fbpx

Oltre la semplice resistenza al Climate Change

No, non è la natura umana ad averci condotto sull’orlo della catastrofe

Uno degli errori più comuni che oggi vengono commessi quando si parla di ambiente è quello di credere che la crisi climatica sia inevitabile per via di una presunta incapacità dell’Homo Sapiens di governare la propria indole avida e distruttrice. Non esiste nessuna prova di questo, l’Uomo combatte (come ogni altro essere vivente sul Pianeta) per sopravvivere.
Prendere in mano le redini del futuro è una pulsione biologica dalla quale non possiamo scappare.

L’ambientalismo senza giustizia sociale è solo giardinaggio

Bee Your Hero non fa giardinaggio. BYH è un ampio progetto di rigenerazione ambientale e sociale che ha l’obiettivo di arginare gli effetti del cambiamento climatico con un’azione proattiva: per salvare l’Homo Sapiens non ci si può limitare a piantare alberi o coltivare biodinamico, bisogna essere in grado di disegnare un’idea di futuro per cambiare radicalmente il presente.
Per far questo abbiamo deciso di rigenerare ecosistemi. Un ecosistema è un sistema complesso in cui l’Homo Sapiens è parte attiva di tutti i processi. Crediamo che l’idea che un certo capitalismo sporchi il mondo per permettere alle No Profit di pulirlo sia sbagliato e per questo siamo convinti che per salvare il Pianeta sia necessario fare leva su tutto ciò che ha permesso alla nostra specie di scalare i vertici della catena alimentare e dominare il mondo: la nostra capacità organizzativa su grande scala, la nostra capacità di cooperare e la nostra propensione alla comunicazione.

I nostri progetti

Il podcast
Bee Your Hero ha deciso di intraprendere, sin dalla sua nascita, un percorso votato alla comunicazione su larga scala. Per questo da settembre 2019 abbiamo fondato il nostro podcast.
La voce umana è ciò che ognuno di noi sente prima ancora di essere uscito dalla pancia della propria madre. Naturalmente siamo portati a comunicare e il linguaggio complesso ha reso possibile lo scambio di informazioni necessario alla nostra sopravvivenza. Il podcast occupa poi uno spazio estremamente interessante nel panorama comunicativo digitale perché non compete con gli altri formati (video, testo e immagini) nell’insensata gara a chi è più immediato nel regalare presunte emozioni. Il podcast è lento e in un mondo che accelera è necessario trovare spazi di maggiore riflessione.
Il podcast è il nostro modo per contaminare il mondo con la cultura della giustizia

Progetti di rigenerazione forestale e agricola
Non basta piantare alberi se continuiamo a permettere che possa arrivare qualcuno ad abbatterli. Ciò che deve essere abbattuto è l’idea che la rigenerazione sia una pratica di sola resistenza: rifiutiamo l’idea che aziende e cittadini possano inquinare per comfort o per aumentare i profitti e possano sentirsi con la coscienza pulita semplicemente compensando.
Bee Your Hero sostiene progetti di rigenerazione che partono innanzitutto dalle comunità. Nelle comunità cerchiamo un terreno fertile con cui iniziare il nostro percorso finalizzato a creare non solo aree di verde rigenerato ma gruppi di coscienze ecologiste.
Per farlo usiamo tecniche di rigenerazione ecosistemiche complesse che riguardano strategie di conservazione che coivolgono alberi, piante, insetti impollinatori (come api e bombi) ed esseri umani.

Progetti di rigenerazione urbana
Il verde è un diritto. Non esiste colore che l’occhio umano sappia cogliere meglio del verde. Bee Your Hero sostiene pratiche di Guerrilla Gardening finalizzate a ridare verde alle aree urbane, affinché la vicinanza fra esseri umani e vegetali riporti al centro il concetto per cui un ecosistema florido non può essere considerato qualche cosa che sta al di fuori di una città. I centri urbani sono ecosistema e abbiamo il dovere di difenderli.

Che senso ha tutto questo?

Nessuno, forse. Ma forse abbiamo tutti bisogno di un significato. All’Universo con molta probabilità non interessa nulla della Vita sul Pianeta Terra e non c’è alcuna ragione oggettiva per cui si debba lottare per preservarla.
Ciò che ci spinge a lottare per la giustizia climatica è un’idea di Futuro che ci siamo messi a disegnare nel settembre del 2019, quando BYH è nata nelle teste dei suoi fondatori.

Ogni essere umano ha bisogno di una storia in cui credere. Le religioni, le nazioni e le ideologie sono state la risposta delle menti degli Homo Sapiens, naturalmente portate a comunicare le une con le altre e obbligate per natura ad avere una direzione da seguire, mossa da un’idea del domani. Come più volte sottolineato dalle Nazioni Unite la crisi climatica colpirà maggiormente gli esseri umani più poveri e crediamo che tutto questo sia semplicemente ingiusto.

Un mondo dove sia rigenerato l’equilibrio tra ultimi e primi è un obiettivo ecologico, economico ed ecosistemico che ci siamo dati. L’ambientalismo non è più solo resistenza, Bee Your Hero sta cercando di accelerare il contrattacco.
Domani non ci fa paura.

Support usSupport us